Ristrutturazioni: Obbligatorio il 50% di Rinnovabili

In base al D.lgs. 28/2011 in caso di ristrutturazioni o nuove costruzioni, sarà obbligatorio l’installazione di generatori di energia provenienti da fonti rinnovabili, per almeno il 50%.

Per il 2018, è scattato, l’obbligo di utilizzare almeno il 50% di generatori di energie da fonti rinnovabili per edifici nuovi o in ristrutturazione. Passando così dal 35 al 50%. Si potranno utilizzare energie provenienti da fonti quali: eolicosolaregeotermico, aerotermico, biomasse, idrotermico, oceanico, biogas, gas di discarica e gas residuati dai processi di depurazione.

A stabilirlo il D.lgs. 28/2011 o Decreto Rinnovabili, oggetto negli scorsi anni di varie proroghe. Saranno interessati dal provvedimento gli edifici nuovi o quelli in ristrutturazione.

Vedi Decreto per interohttp://www.acs.enea.it/doc/dlgs_28-2011.pdf

Il decreto prevede a vari step, ulteriori aumenti nell’utilizzo di fonti rinnovabili  fino al 2020. I nuovi edifici dovranno essere progettati in modo tale che una volta abitati forniscano almeno il 50% dell’acqua calda sanitaria consumata e il 50% dei consumi totali legati ad acqua calda sanitaria, raffreddamento e riscaldamento, da fonti rinnovabili.

LEGGI ANCHE – Detrazioni fiscali 2018 per le ristrutturazioni

Dall’obbligo di ricorso al 50% da fonti verdi sono esclusi gli edifici allacciati a una rete di teleriscaldamento che assicuri la copertura totale di calore per il riscaldamento e di acqua calda sanitaria.

Requisiti richiesti

In base al D.lgs. 28/2011 potrà essere utilizzata energia da fonti quali: eolicosolaregeotermia, aerotermica, biomasse, idrotermica, oceanica, biogas, gas di discarica e gas residuati dai processi di depurazione.

Qualora siano presenti “impossibilità tecniche” certificate dal progettista, e non sia quindi possibile rispettare quanto previsto dalla normativa, in subordine viene richiesto l’ottenimento di un indice di prestazione energetica complessiva dell’edificio inferiore al pertinente indice di prestazione energetica complessiva (reso obbligatorio ai sensi del D.lgs 192/2005).

Progettazione degli impianti ed edifici del centro storico

In caso di pannelli fotovoltaici o di impianti relativi al solare termico posizionati sui tetti degli stabili è richiesto che sia “aderenti o integrati nei tetti”, posizionati con la medesima inclinazione e orientamento della falda. La potenza elettrica degli impianti alimentati con energie rinnovabili andrà misurata in kW e calcolata utilizzando la formula contenuta nell’Allegato 3 al D.lgs. 28/2011.

Gli edifici localizzati all’interno del centro storico cittadino vedranno ridotto del 50% l’obbligo di ricorso alle fonti rinnovabili. Qualora sia attestato un rischio, in seguito ai lavori di inserimento delle energie verdi, legato all’incompatibilità con il valore storico e artistico dell’edificio la normativa non verrà applicata in alcun modo. Al contrario, in caso di edifici pubblici l’obbligo incrementerà del 10%.

 

Un futuro 100% Rinnovabile è possibile!

EMISSIONIZERO Impianti Fotovoltaici Monza
EMISSIONIZERO Monza– Risparmio Energetico, Pannelli Solari, Impianti fotovoltaici, Caldaie Elettriche, Pompe di Calore, Efficientamento, Energie Rinnovabili,  Detrazioni fiscali 2018, Emissioni Zero, Emissionizero