Fotovoltaico: Il Tetto organico da Record

Ii sistemi fotovoltaici ad alta integrazione architettonica (BIPV-Building Integrated PhotoVoltaics) sono uno dei segmenti del mercato fotovoltaico in maggiore crescita.

Questa tipologia di impianto è ancora poco diffusa rispetto alle soluzioni tradizionali (BAPV – Building Applied PhotoVoltaic), soprattutto per una questione economica: i costi iniziali sono maggiori a fronte di minori spese di gestione e soluzioni estetiche migliori. Un ostacolo psicologico spesso insormontabile. Meglio un uovo oggi che una gallina domani insomma..

Leggi anche – Solar Squared blocchi trasparenti per l’edilizia integrata

In Germania stanno cercando una via di mezzo attraverso sistemi facili da integrare in edifici preesistenti, tagliando al minimo le spese di trasporto e montaggio. Parliamo di Heliatek, produttore tedesco di film sottili,nato dalla Technical University di Dresda. Pioniere tecnologico, l’azienda ha brevettato HeliaSol®, una pellicola estremamente flessibile di fotovoltaico organico da integrare nelle coperture edilizie.

Tetto fotovoltaico organico da Record

Tra le possibili applicazioni di HeliaSol è offerta dal nuovo progetto di tetto solare realizzato nella scuola media “Pierre Mendes France” a La Rochelle, in Francia. Heliatek ha realizzato quello che è attualmente il tetto fotovoltaico organico più grande al mondo: ben 500 metri quadrati di film solari.

In questo caso non si parla di BIPV né di BAPV, bensì di BiOPV, ossia Building Integrated Organic PhotoVoltaic. I pannelli fotovoltaici non sono pre-integrati nei materiali costruttivi (come le tegole solari o le vetrate fotovoltaiche) ma non hanno neppure bisogno di sistemi di ancoraggio e strutture di rinforzo. Per installarli, sul tetto come sulle pareti verticali, basta il retro autoadesivo di cui è dotata la pellicola. Ogni modulo deve solo essere srotolato, “appiccicato” e collegato elettricamente grazie ai cablaggi preconfigurati.

Sul tetto della scuola francese sono state installate circa 400 pellicole organiche e il lavoro ha richiesto solo 8 ore. Con una potenza di picco di 22,5 kW, l’impianto genererà circa 23,8 MWh all’anno, pari a circa il 15% della domanda di elettricità della scuola.

 

EMISSIONIZERO Impianti Fotovoltaici Monza
Un futuro 100% Rinnovabile è possibile!

EMISSIONIZERO Monza– Risparmio Energetico, Pannelli Solari, Impianti fotovoltaici, Caldaie Elettriche, Pompe di Calore, Efficientamento, Energie Rinnovabili,  Detrazioni fiscali 2018, Emissioni Zero, Emissionizero