Fotovoltaico – Autoconsumo e irraggiamento

Fotovoltaico – Autoconsumo e irraggiamento

RDL

Autoconsumo

Il modo migliore d sfruttare un impianto fotovoltaico è quello di consumare direttamente l’energia prodotta, evitando lo “scambio sul posto”, che oltre ad eliminare la componente energia dalla bolletta (voce meno influente), riduce notevolmente i costi di esercizio, che di fatto la fanno da padrona.

Altezza del sole a mezzogiorno

Per determinare l’autoconsumo, il consumo medio dell’utenza deve essere confrontato con la quantità di energia generata dal sistema solare sul tetto. Questo varia naturalmente con la curva solare annuale, mensile e giornaliera.

Non serve un genio per capire che a Gennaio c’è meno sole che ad Agosto, ma questo quanto incide sulla produzione del mio impianto?

 

 

I calcoli per determinare l’ammontare dell’energia a disposizione dell’autoconsumo sono complessi, ma è possibile riassumere i principali fattori e vantaggi con una tabella.

Batterie

L’uso delle batterie (sistema di accumulo), può aggiungere circa il 25-30% al costo iniziale di un impianto fotovoltaico, ma assicura energia notturna, abbastanza energia durante il passaggio delle nuvole e la possibilità di ridurre il consumo nelle ore in cui l’energia è più costosa.

Seguici su Facebook

EMISSIONIZERO promuove l’uso del Fotovoltaico, delle pompe di calore e delle auto elettriche al fine di ridurre le emissioni di Co2 e polveri sottili

Chiedi un preventivo