Fonti Rinnovabili: Autosufficienza energetica, si incomincia dalle isole

Via libera al percorso per rendere le fonti rinnovabili l’asse principale del sistema energetico di 20 isole italiane minori non interconnesse alla rete elettrica continentale.

Lo stabilisce un decreto del Ministero dello Sviluppo economico. Più in particolare il provvedimento definisce gli obiettivi quantitativi del fabbisogno energetico delle isole in questione da coprire attraverso la produzione di energia elettrica e termica da fonti rinnovabili, più precisamente da impianti fotovoltaici, energia eolica e idroelettrica. Per tali finalità saranno definiti dalla Autorità per l’Energia elettrica e il Gas gli incentivi a favore degli impianti a fonti rinnovabili, che saranno coperti da risorse ottenibili dalla riduzione delle integrazioni tariffarie attualmente erogate per la costosa generazione della produzione da fonti fossili a cui potranno accedere cittadini, enti e imprese; sarà inoltre stimolato l’ammodernamento delle reti elettriche locali  per consentire l’integrazione crescente di fonti rinnovabili. Infine saranno finanziati alcuni progetti pilota per sperimentare soluzioni innovative adatte a consentire da subito un uso più estensivo delle fonti in questione, con ricorso anche a fonti di finanziamento derivanti da programmi europei. Il fine è raggiungere l’autosufficienza energetica totale.

Leggi anche – Un futuro 100% Rinnovabile è possibile

Da dove incominciamo

Le isole minori coinvolte dal provvedimento hanno superficie superiore a 1 km2,  sono localizzate a più di 1 km dal continente e la popolazione residente è di almeno 50 persone. Si tratta di piccole realtà, nelle quali l’approvvigionamento di energia avviene usualmente via nave, con possibili interruzioni nei periodi di maltempo, con una domanda variabile a causa della fluttuazione delle presenze stagionali. Nel dettaglio l’elenco completo: Capraia, Giglio, Ponza, Ventotene, Tremiti, Favignana, Levanzo, Marettimo, Pantelleria, Ustica, Alicudi, Filicudi, Lipari, Panarea, Salina, Stromboli, Vulcano, Lampedusa, Linosa e Capri.

Autosufficienza energetica, si incomincia dalle isole
Come raggiungere l’autosufficienza energetica delle isole minori?

Il progetto europeo PRISMI è un passo determinante verso questo obiettivo: mira a sviluppare una strategia applicabile a tutte le isole minori di cui è capace di stimare e mappare il potenziale energetico rinnovabile a livello locale, e a sviluppare scenari e analisi di fattibilità tecnico-economica. Favignana (TP), partner del progetto, sarà uno dei territori di sperimentazione.

Le isole sono laboratorio naturale e hanno esigenze diverse d’inverno e d‘estate con i flussi turistici che cambiano nel mesi. Possono senza dubbio diventare laboratori e modelli da esportare.

 

Un futuro 100% Rinnovabile è possibile!

EMISSIONIZERO Impianti Fotovoltaici Monza
EMISSIONIZERO Monza– Risparmio Energetico, Pannelli Solari, Impianti fotovoltaici, Caldaie Elettriche, Pompe di Calore, Efficientamento, Energie Rinnovabili,  Detrazioni fiscali 2018, Emissioni Zero, Emissionizero